Via Campanello, 14 - 37014 Castelnuovo del Garda –Verona-Italy

Phone: + 39 045 7550999 - Fax: + 39 045 7550617

C.F. – P. IVA : IT03707470237 CAPITALE SOCIALE 200.000 € I.V.A.

info@saima.com - www.saima.com

ISO 9001-2008 certified by Lloyd's Register

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA E FORNITURA

 

(Rif. Data 02/05/2010)

 

 

I. Generalità

Le seguenti condizioni generali di vendita e fornitura diventano parte integrante del contratto di compravendita con il conferimento dell’ordine. Eventuali condizioni di acquisto contrastanti o divergenti o altre limitazioni poste dall’Acquirente/Committente non vengono riconosciute, a meno che nel caso particolare la Venditrice non ne abbia data espressamente conferma scritta.

 

II. Parti del contratto

Per parte Venditrice s’intende la società fornitrice dei materiali oggetto della fornitura a lei commissionate.

La parte Venditrice potrà avvalersi anche di società terze per l’esecuzione delle forniture a lei commissionate.

Per parte Acquirente/Committente s’intende l’intestatario delle fatture concernenti i materiali di cui si tratta ovvero delle lavorazioni oggetto di commessa.

 

III. Scopo della fornitura

La Venditrice esegue lavorazioni meccaniche, progetta, realizza, commercializza, ripara e manutenta cilindri oleodinamici e pneumatici per i settori navale, energia, petrolifero, acciaierie e tubifici ecc.

 

IV. Offerte e ordini

Le offerte della Venditrice non sono impegnative per quanto riguarda il prezzo, la quantità, il termine e la consegna.

Gli ordini dell’Acquirente devono essere completi e definiti in ogni loro punto; in particolare dovranno indicare in modo chiaro e preciso la quantità e le caratteristiche specifiche dei prodotti richiesti, i tempi di esecuzione e di consegna ed il prezzo della fornitura. Essi si intendono perfezionati solamente dopo la nostra conferma scritta e la restituzione da parte dell’Acquirente/Committente di una copia della conferma d’ordine sottoscritta per accettazione di tutte le condizioni generali e particolari riportate a tergo. La conferma prevarrà in ogni caso sull’offerta o sull’ordine dell’Acquirente/Committente.

 

V. Validità dell’offerta

La validità dell’offerta è definita dalla stessa. In fase di discussione della stessa potrà essere considerata valida l’accettazione oltre tale limite se la Direzione Commerciale ne considererà validi i contenuti e/o non ci saranno state variazioni sostanziali di costo della materia prima o variazioni tecniche all’offerta originale.

 

VI. Specifiche tecniche

La Venditrice realizza il prodotto in accordo con le specifiche tecniche del cliente. Tuttavia in fase di analisi e verifica nonché di progettazione si riserva di sottoporre al cliente soluzioni tecniche migliorative per l’applicazione e/o per il processo esecutivo le quali si riterranno esecutive e dovranno essere accettate per approvazione da parte dell’ufficio tecnico della committente.

 

VII. Prezzi

I prezzi si intendono al netto dell’IVA e franco stabilimento Venditore.

 

VIII. Pagamenti

Valgono quelli definiti in conferma d’ordine.

Qualora sussistessero dei dubbi fondati sulla solvibilità dell’Acquirente/Committente e questi, nonostante una corrispondente richiesta, non fosse disposto ad effettuare un pagamento anticipato o a prestare un’adeguata garanzia di pagamento, la Venditrice, se non ha ancora eseguito forniture, è autorizzata a recedere dal contratto.

I pagamenti valgono come effettuati solo quando l’importo è definitivamente a disposizione della Venditrice su uno dei suoi conti.

La Venditrice si riserva il diritto di usare pagamenti a saldo degli importi delle fatture più vecchie, maggiorate dei costi e degli interessi di mora che si sono nel frattempo accumulati, e precisamente nel seguente ordine: costi, interessi, credito principale.

Si esclude ogni diritto dell’Acquirente/Committente ad effettuare trattenute. L’Acquirente/Committente può ricorrere a compensazioni solo nel caso di crediti non contestati o legalmente determinati.

 

IX. Consegna

La Venditrice s’impegna a rispettare i termini di consegna pattuiti.

Ogni modifica richiesta, sarà trattata come " modifica " e potrà essere soggetta ad addebito dei costi relativi.

Tali "modifiche" richieste dovranno essere autorizzate dalla Direzione Tecnica/Produttiva della Venditrice e potranno comportare uno slittamento della data di consegna e il conseguente blocco delle eventuali penali.

Per “ Data di consegna ” si intende il numero della settimana dell’anno solare corrente.

Per “ Franchigia standard ” sulla data di consegna si intendono i 21 giorni comprensivi la settimana di consegna

scritta sulla conferma d’ordine; Più precisamente : Una settimana prima e la settimana successiva alla data prevista sulla conferma d’ordine.

I termini di consegna e di esecuzione dei lavori s’intendono indicativi e non vincolanti; il loro mancato rispetto non darà diritto all’Acquirente/Committente né di pretendere l’adempimento nel termine, né la risoluzione del contratto, né il risarcimento del danno.

Qualora venga, invece, concordato un termine fisso di consegna, l’Acquirente/Committente deve accettare, nel caso di una dilazione temporale, che essa si concretizzi entro le 4 settimane.

I fatti che impediscano o ritardino la spedizione dei materiali come, in via esemplificativa ma non limitativa, ritardati rifornimenti di materie prime, divieti d’importazione, scioperi (anche aziendali) ed altri fatti che impediscano o ritardino la produzione e/o la lavorazione ( esempio ritardi per l’approvazione da parte dell’ufficio tecnico della Acquirente/Committente ), sono convenzionalmente considerati cause di forma maggiore e la Venditrice non potrà essere ritenuta responsabile del ritardo della consegna. Nei casi sopraccitati, la Venditrice potrà ritardare la consegna concordando nuove date di consegna con la Committente.

Per giorno di fornitura s’intende quello in cui la merce lascia lo stabilimento oppure, se questa data non può essere stabilita, il giorno in cui la merce viene messa a disposizione dell’Acquirente/Committente.

L’Acquirente/Committente è tenuto a verificare i materiali al momento della consegna. Eventuali ammanchi devono essere denunciati all’atto della consegna stessa, a pena di decadenza del diritto di reclamo, mediante annotazione nel documento di trasporto.

 

X. Imballaggi

I materiali sono forniti privi d’imballaggio. Eventuali imballi dovranno essere richiesti all’atto del conferimento dell’ordine e saranno addebitati in fattura.

 

XI. Collaudi

La Venditrice garantisce la rispondenza dei materiali venduti alle specifiche contenute nella conferma d’ordine. La presenza del Cliente o di un suo incaricato al collaudo del prodotto deve essere espressamente concordata dall’Acquirente/Committente all’atto dell’ordinazione ed espressamente accettato dalla Venditrice nella conferma d’ordine.

Il collaudo può essere eseguito secondo le norme UNI o EURONORM o secondo i Capitolati degli Enti di Controllo o secondo particolari prescrizioni. Le parcelle degli enti collaudatori esterni (enti ufficiali o incaricati dal cliente) sono a totale carico dell’Acquirente, salvo indicazione contraria.

Lo stabilimento della Venditrice darà notizia all’Acquirente/Committente, ove gli stessi incaricati non inizino il collaudo stesso entro tre giorni solari dalla notifica dell’approntamento dei materiali, s’intende che l’Acquirente/Committente rinuncerà a presenziare al collaudo e che i materiali saranno tacitamente dallo stesso accettati con i relativi Cerificati di Collaudo forniti dalla committente. In tal caso, la Venditrice si ritiene autorizzata a d eseguire la relativa spedizione.

Il prodotto eventualmente respinto nel corso del collaudo comporta, per la Venditrice, il solo obbligo della sostituzione nel più breve tempo possibile senza che l’Acquirente/Committente possa esigere alcun risarcimento ed il rimborso delle spese a qualsiasi titolo sostenute.

Qualora il collaudo debba essere tenuto in sospeso per volere dell’Acquirente/Committente, e nel caso che tale sospensione sia accettata per iscritto dalla Venditrice saranno addebitate all’Acquirente/Committente stesso tutte le maggiori spese derivanti da tale sospensione.

Altresì la Mancata Spedizione dovuta alla richiesta del cliente o da altre cause riconducibili alla parte Acquirente saranno addebitate a partire dalla II^ settimana .

Gli addebiti saranno valutati di volta in volta per la gestione dello stoccaggio, magazzinaggio, interessi passivi, ecc.).

 

XII. Istallazione

Ogni prodotto progettato e realizzato. Specificatamente i cilindri di media e grande dimensione per i settori navale, energia, petrolifero, acciaierie e tubifici sono corredati di Manuale di Istruzione d’uso, stoccaggio e conservazione. La non ottemperanza da parte del’Acquirente/Committente provoca la decadenza della Garanzia.

 

XIII. Contestazioni e reclami

Eventuali reclami vengono presi in considerazione solamente se notificati per iscritto immediatamente o al più tardi entro 8 giorni dalla consegna della merce, con l’indicazione del numero e della data della fattura .

Nel caso di vizi occulti il reclamo deve essere inoltrato per iscritto subito dopo il loro accertamento, al più tardi però entro 5 mesi dal ricevimento della merce. L’onere della prova del vizio occulto resta a carico dell’Acquirente/Committente.

La merce contestata può essere restituita esclusivamente a seguito di esplicito consenso della Venditrice.

 

XIV. Garanzie

Nel caso in cui i difetti siano univocamente e completamente conseguenti al processo di fabbricazione e/o lavorazione ovvero al materiale, il Venditore presta garanzia nei limiti di seguito indicati.

- La garanzia per i difetti di materiale, per i prodotti o per le lavorazioni di terzi resta ristretta nei limiti della garanzia dei fornitori Saima S.p.A.

- Ogni intervento in garanzia resta espressamente condizionato alla circostanza che l’Acquirente/Committente abbia adempiuto a tutti i propri obblighi contrattuali ed in particolare agli obblighi di pagamento; abbia altresì trattato l’oggetto della fornitura con cura osservando le norme di manipolazione, stoccaggio e movimentazione interna; non abbia apportato all’oggetto fornito di propria iniziativa alcuna modifica o l’abbia fatta apportare a terzi; abbia fornito alla Venditrice dati e specifiche tecniche esatte.

- La Venditrice non è responsabile dei difetti che insorgessero presso l’Acquirente/Committente per usure dovute al funzionamento e per danni dovuti ad utilizzo eccessivo, a mezzi non adeguati ed a un trattamento improprio, o che, una volta effettuata la fornitura al Committente, vengano causati da influssi meccanici, chimici o termici esercitati sui materiali consegnati dalla Venditrice.

- Per le superfici metalliche senza rivestimento non è rilasciata alcuna garanzia al di fuori della loro corrispondenza alle norme vigenti; la Venditrice è esonerata da ogni responsabilità concernente l’insorgere di fenomeni di ossidazione, trattandosi di fenomeni probabili.

- La garanzia assolta dalla Venditrice non sarà rinnovata alle parti riparate.

- I materiali che presentano vizi palesi non devono essere utilizzati dall’Acquirente/Committente; in difetto, l’Acquirente/Committente decade da ogni garanzia.

Per i difetti occulti la Venditrice è responsabile per un periodo di 12 mesi dalla consegna all’Acquirente/Committente.

 

XV. Non conformità

Riferimenti normativi

ISO 9001-2008 e indicazioni su Manuale Qualità

Notifica della non conformità

La notifica della non conformità deve essere corredata dei dati di fornitura di seguito riportati:

a) numero di conferma d’ordine, se esistente;

b) numero di posizione di conferma d’ordine, se esistente;

c) documento di accompagnamento;

d) altri elementi di identificativi della rintracciabilità (profili, lunghezze, qualità, n. di colata, marca);

e) stato del materiale al momento della contestazione (come fornito, lavorato, ecc.);

f) descrizione della non conformità e fase del processo in cui è stata rilevata;

g) quantitativo non conforme;

h) quantitativo contestato;

i) eventuale proposta di soluzione.

La Venditrice deve poter esaminare la fondatezza della contestazione mediante l’esame della fornitura contestata.

 

 

 

XVI. Trattamento della non conformità

Il materiale o il prodotto riscontrati non conformi, devono essere appartati nello stesso stato in cui furono consegnati e tenuti disponibili fino alla risoluzione della contestazione anche se venduti o processati da azienda diversa dall’Acquirente/Committente.

La decisione da parte dell’Acquirente/Committente e/o dell’utilizzatore finale di impiegare il materiale o il prodotto oggetto di contestazione senza previo benestare della Venditrice non da diritto a risarcimento.

 

XVII. Definizione della non conformità

Una contestazione in atto non comporta la risoluzione dell’ordine ed è, altresì, esclusa ogni responsabilità della Venditrice per danni diretti e/o indiretti eventualmente subiti dall’Acquirente/Committente, fatto salvo il limite previsto dall’art. 1229 del Codice Civile.

Qualora risultasse contestazione per non conformità sul lavoro eseguito da Saima spa, la stessa si ritiene responsabile solo del valore per il lavoro svolto e non per il totale valore del pezzo lavorato.

Qualora le contestazioni risultino infondate, la Venditrice addebiterà le spese dei sopralluoghi e di eventuali perizie anche di terzi.

Eventuali reclami o contestazioni, sollevati sia in via di azione che di eccezione, non danno diritto alla sospensione dei pagamenti.

Nel caso in cui le contestazioni risultassero fondate a seguito di accertamento effettuato dai tecnici della Venditrice, si possono verificare i seguenti casi:

a) Il prodotto deve essere sottoposto a riparazione c/o il nostro stabilimento.

b) Il prodotto può essere ripristinato dall’Acquirente/Committente a costi negoziati.

c) Il prodotto deve essere sostituito

 

XVIII. Recesso dal contratto

La Venditrice avrà la facoltà di recedere dal contratto senza alcun onere, qualora sappia dell’esistenza di protesti di titoli, nonché dell’avvio di procedure giudiziarie monitorie, ordinarie, concorsuali anche extragiudiziarie a carico dell’Acquirente/Committente.

 

XIX. Privacy

I dati personali richiesti in fase di inoltro dell’ordine sono raccolti e trattati al fine di soddisfare le espresse richieste dell’Acquirente/Committente e non verranno in nessun caso e a nessun titolo ceduti a terzi. La Venditrice garantisce ai propri clienti il rispetto della normativa in materia di trattamento dei dati personali, disciplinata dal codice della privacy di cui al DL 196 del 30.06.2003.

Il titolare del trattamento dati è SAIMA S.p.A. con sede in Castelnuovo del Garda (VR), via Campanello 14.

L’Acquirente/Committente può chiedere, come previsto dalla citata legge, la conferma dell’esistenza dei dati, la loro visione, integrazione, aggiornamento e cancellazione.

 

XX. Norme regolatrici

Quanto non espressamente disciplinato dalle presenti “Condizioni generali di vendita”, sarà regolato dalle norme sulla vendita previste dagli articoli 1470 e seguenti del Codice Civile.

 

XXI. Foro competente

Qualsiasi controversia derivante dalla interpretazione, applicazione, risoluzione del contratto e/o delle presenti “Condizioni generali di vendita” o comunque ad essi relativa, verrà devoluta in via esclusiva alla competenza del Foro ove ha sede legale la Venditrice, anche in caso di connessione di cause.

 

 

 

Luogo, data                                                                                           Firma

 

 

Si dichiara di accettare le clausole di cui alle “Condizioni generali di vendita” sopra riportate ai sensi e per gli effetti di cui agli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile; in particolare si accettano espressamente le clausole di cui ai punti VII (Prezzi), VIII (Pagamenti), IX (Consegna), XI (Collaudi), XII (Contestazioni e reclami), XIII (Garanzie), XIV (Tolleranze), XV (Non conformità), XVI (Trattamento della non conformità), XVII (Definizione della non conformità), XVIII (Recesso dal contratto), XX (Norme regolatrici), XXI (Foro competente).

 

Se non espressamente indicato, Saima spa intende accettate tutte le Condizioni generali di vendita sopra riportate.

 

Luogo, data                                                                                             Firma